Scandalo in Portogallo: il Benfica avrebbe pagato giocatori del Marítimo per perdere la partita. I dettagli

Scandalo in Portogallo: il Benfica avrebbe pagato giocatori del Marítimo per perdere la partita. I dettagli

30 maggio 2018 0 Di paginazzurri

I principali quotidiani portoghesi parlano di un tentativo da parte di soggetti vicini al Benfica, di corrompere alcuni giocatori del Marítimo prima di una gara nella stagione 2015/16. Secondo la SIC, L’offerta sarebbe stata di 40 mila euro a giocatore per perdere la gara. La ricostruzione della televisione lusitana parla di proposte ai giocatori prima del match di Madeira fra le due squadre, e che almeno due di questi sarebbero stati contattati per favorire la squadra della capitale nel 33 ° turno di due stagioni fa, dove alla fine il Benfica avrebbe vinto il campionato con due punti di vantaggio sullo Sporting. La SIC sta ricostituendo un incontro di un intermediario, che dice di parlare a nome del Benfica, con un giocatore del Marítimo. L’offerta è di 40 mila euro in modo che il giocatore non giochi come al solito, per perdere la partita. Inoltre, uno dei tre uomini d’affari che avrebbero contattato i giocatori durante la settimana precedente la gara, dicendo di parlare a nome del Benfica, sarebbe stato César Boaventura Santos. Il Benfica vinse quella partita a Madeira per 0-2 con reti di Mitroglou e Talisca in una gara in cui Renato Sanches fu espulso al 37 ‘.