Napoli-Seri, parte la negoziazione: si inizia a parlare d’ingaggio

Napoli-Seri, parte la negoziazione: si inizia a parlare d’ingaggio

13 giugno 2018 0 Di paginazzurri

Jean Seri potrebbe coronare il suo sogno: lasciare il Nizza per un ruolo da protagonista in un altro campionato, in un club che disputi la Champions League ed abbia ambizioni importanti. Il Napoli è da tempo in contatto col nazionale ivoriano, ma finora non aveva mai mosso dei passi concreti. L’entourage è stato paziente, lanciando segnali di apertura che non sono passati inosservati. E adesso, con Lucas Torreira vicinissimo all’Arsenal, si è potuto approfondire il discorso in maniera diretta.

In questi giorni, il rappresentante del calciatore ha avuto uno scambio di informazioni con gli emissari di Cristiano Giuntoli. In virtù del contratto firmato nel 2015, Seri, al Nizza, guadagna davvero poco: appena 700 mila euro lordi nel 2016, più vicini ai 900 mila nel 2018. Nonostante i bonus, il salario percepito in Costa Azzurra non è certo paragonabile a quanto prospettatogli in Italia, dove supererebbe abbondantemente il milione netto più bonus. Dopo una prima parte di stagione positiva, le voci sul Barcellona hanno inciso sul rendimento portandolo a disattendere le aspettative create nel 2017. La possibilità di vestire la maglia azzurra è vista come una grande occasione dal ragazzo, che paventa di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2019 e forza la mano per una cessione. La negoziazione col Napoli è iniziata, ma ancora non sono state recapitate offerte al Nizza. Ai campani è stato comunque comunicato che, nonostante una clausola da 40 milioni, una cifra vicina ai 30 sarebbe sufficiente ad acquistarlo. Probabile che i partenopei si avvicinino maggiormente ai 25, giocando su più tavoli: tra Seri e Stanislav Lobotka può venir fuori l’erede di Jorginho. Senza dimenticare Milan Badelj

areanapoli.it