Napoli, Rui Patricio-Verdi-Torreira: affari complicati (Mediaset)

Offerta di 18 milioni più bonus per il portiere che ha una clausola di 45. Duello con l’Inter per l’esterno del Bologna, i diritti di immagine bloccano la trattativa per il regista della Samp

La partita tra Napoli e Sporting Lisbona per Rui Patricio si sta giocando sulla clausola di rescissione di 45 milioni, valore stabilito dal club portoghese al momento dell’ultimo rinnovo del portiere fino al 2022. Una cifra però che il Napoli ritiene troppo alta valutando il numero uno della nazionale portoghese intorno ai 18 milioni più eventuali bonus. Scambio di informazioni in corso tra i due club per arrivare a un punto d’incontro: il Napoli può forzare la situazione avendo il sì del portiere, per lui pronto un contratto di 4 anni più opzione per il quinto a 2 milioni netti a stagione.

Ancora più complicate altre due piste legate ad altri ruoli: Simone Verdi è l’uomo che potrebbe convincere Sarri che il ciclo a Napoli non è ancora finito. Giuntoli aveva già chiuso l’operazione col Bologna a gennaio, poi il giocatore ha preferito chiudere il campionato in rossoblù. Il d.s. tornerà alla carica a prescindere dalla partenza di Mertens, che ha una clausola di 32,5 milioni e piace al Manchester United. Il Napoli, però, rischia di andare a cozzare con l’Inter, soprattutto in caso di partenza di Candreva.

Torreira, regista della Samp, è l’uomo individuato per sostituire Jorginho, che piace in Premier e molto probabilmente andrà via. Il giocatore ha una clausola da 25 milioni di euro, ma gli incontri con il suo agente Bentancur non hanno portato alla fumata bianca a causa dei problemi sui diritti di immagine in Uruguay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Powered by Live Score & Live Score App