Maradona “devo prima risolvere dei problemi, poi potrò lavorare per il Napoli nel mondo”

Maradona “devo prima risolvere dei problemi, poi potrò lavorare per il Napoli nel mondo”

15 gennaio 2017 0 Di paginazzurri

Diego Armando Maradona è a Napoli. El pibe ha parlato anche ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “A me continua a sorprendere, parlavo con tutti quanti i miei amici e dicevo che ci sono ragazzini che non mi hanno visto, ed oggi si commuovono e piangono per farsi una foto con me. Questo mi mette ogni giorni di più l’affetto e l’amore della gente napoletana che il padre ha passato al figlio e poi ancora all’altro figlio, questo non finirà mai. Dopo trent’anni continua lo stesso amore come la prima donna che hai avuto nella vita. Incontro con De Laurentiis? Si, ieri c’è stato un primo passo. Dobbiamo prima risolvere i problemi che ho in Italia, dopo potrò lavorare per il Napoli nel mondo. I napoletani escono da per tutto. Mi è capitato in Colombia, c’erano sempre due-tre napoletani che facevano più casino in tutto il locale. Ma bisogna fare le cose bene, ho detto a De Laurentiis che voglio una squadra vincente che possa giocare a tu per tu con la Juve, l’Inter, il Milan e la Roma. Lui ha capito subito, in questi anni in cui è stato presidente e non sapeva molto di calcio, oggi è un esperto. Costacurta? E’ stato un signore nel campo. Quello che sono stato mi da gioia, è una gioia vedere la gente sorridere e pensare che si può prendere un altro Scudetto. L’entusiasmo della gente è fantastica, la reazione della gente è bellissimo, per questo rimango con la gioia”.