La rivoluzione di Dazn: per seguire tutta la Serie A 2018/2019 serviranno due abbonamenti

La rivoluzione di Dazn: per seguire tutta la Serie A 2018/2019 serviranno due abbonamenti

11 luglio 2018 0 Di paginazzurri

L’offerta della nuova piattaforma

Il prossimo campionato non sarà solo quello di Cristiano Ronaldo e Ancelotti in Serie A, ma porterà anche una rivoluzione televisiva. La stagione 2018/2019 sarà la prima con il nuovo regime Sky+Perform, che durerà – secondo la stipula contrattuale – fino al 2021.

Calcio&Finanza ha riportato i dettagli riferiti all’offerta di Perform, sulla piattaforma Dazn. Avevamo già scritto di questo “esperimento Netflix del calcio” qualche tempo fa, ora però c’è da capire quale sarà l’impatto sulla nostra fruizione del calcio in tv. Iniziamo dalla comprensione del pacchetto: Dazn trasmetterà tre partite a giornata (sabato alle 20.30, domenica alle 12.30 e 15). Non c’è differenziazione per club, almeno fino a un nuovo accordo – in fase di negoziazione – con Sky: se quindi il Napoli o la Juventus o l’Inter dovessero essere collocate in uno di questi slot orari, un normale abbonamento a Sky non coprirebbe la trasmissione della partitaC&F ha spiegato che nella scorsa stagione il Napoli ha giocato contro la Lazio, la Roma (due volte), l’Inter e il Milan in una delle fasce che oggi rientrano nel pachetto di Dazn. E fa riferimento solo ai big match, non ai lunch match domenicali.

Insomma, diventerà praticamente obbligatorio possedere un secondo abbonamento. A meno di una possibile partnership tra Sky e il gruppo Perform. Che, nel frattempo, ha preparato un’offerta economica e tecnologica molto smart: 9.99 euro al mese per seguire il calcio e gli altri sport licenziatari, in qualsiasi luogo provvisto di connessione internet. Per il primo mese, la sottoscrizione è gratuita. Pagamento flessibile, con carta di debito e/o credito, iTunes, PayPal e Amazon tra le varie possibilità.