Conferenza Stampa Integrale di De Laurentiis e Ancelotti da Dimaro

Conferenza Stampa Integrale di De Laurentiis e Ancelotti da Dimaro

11 luglio 2018 0 Di paginazzurri

Queste sono le parole del presidente e del Mister Ancelotti alla conferenza stampa organizzata per oggi. Ecco quanto evidenziato da PaginAzzurri:

  • Ancelotti “Il Napoli ha creduto nelle mie capacitá. Avevo voglia di tornare in Italia, scelto un progetto tecnico in continua crescita, con una filosofia di gioco vicina alla mia. Questo mi ha convinto a scegliere Napoli. L’obiettivo è essere competitivi su tutti i fronti
  • AncelottiCristiano è forse il migliore al mondo, conosco la sua forza e professionalità. Il calcio italiano ne trae giovamento e anche la Juventus. Il suo arrivo ci darà maggiori stimoli, sia a noi che alle altre squadre di serie A.”
  • Ancelotti “Ho molto ammirato il lavoro di Sarri. Non sono qui per cancellare il suo lavoro, la filosofia e lo stile rimarrà lo stesso. Poi aggiungerò anche le mie idee. Si parla di Top Player ma ho chiesto al Presidente di confermare gran parte del gruppo, una rosa valida”
  • Ancelotti “Non è facile migliorare questa rosa, abbiamo aggiunto dei profili giovani molto interessanti che magari miglioreranno il nostro gruppo. Non sempre i giocatori più forti sono quelli che costano di più”
  • Ancelotti “Su Hamsik sicuramente lavoreremo per permettergli di sostituire al meglio Jorginho. Lui può essere perfetto per quel ruolo ma abbiamo anche Diawara che ha già dimostrato grande solidità e capacità.”
  • DeLaurentiis “Il Napoli società che è cresciuta maggiormente negli ultimi 10 anni. Ora ho 11 giocatori ugualmente validi e ciò è stato possibile grazie al lavoro di Benitez, Sarri e la crescita continuerà anche con Ancelotti
  • Ancelotti “La Juventus non è il potere, sarà un avversario difficile da battere ma non dimentichiamo anche Inter e Roma. Noi dobbiamo fare la nostra strada, non siamo qui per pettinare le bambole. A nessuno piace arrivare secondi, vogliamo provare a vincere”
  • Ancelotti “Anche la cittá mi ha spinto a scegliere Napoli. Da avversario mi sono reso conto quanto è bello vivere qui”
  • DeLaurentiis “Vicenda Sarri sta concludendosi. Vedremo. Jorginho? Richieste partite dal Manchester City e non dal Chelsea. Col City avevo chiuso 15 giorni fa, poi il calciatore ha preferito Londra a Manchester, il Chelsea lo paga di più. Andrà lì a prescindere da Sarri
  • Ancelotti “Ci sono giocatori molto giovani in questa rosa ma ci daranno una mano anche gli “esperti”. Non avrò nessun problema con questo gruppo dal punto di vista della serietà.”
  • AncelottiMertens può giocare sia da prima punta che da ala, anche da trequartista dietro la prima centrale. Meret molto forte tecnicamente, Karnezis lo aiuterà nella crescita. Inglese ha grande potenzialità.”
  • AncelottiFabian lo vedo meglio da mezz’ala che da centrale di centrocampo. Verdi può avere la stessa versatilità di Mertens in attacco, può ricoprire più ruoli.”
  • DeLaurentiis “Ad agosto, dopo tutte le amichevoli, verificheremo quale calciatore non si è adattato alle dinamiche tecnico-tattiche di Ancelotti e, di conseguenza, opereremo nel mercato in uscita. C’è tempo.”
  • Ancelotti “In Champions League l’obiettivo è arrivare almeno agli ottavi. Ripeto: vogliamo essere competitivi in tutte le competizioni. Sopracciglio inarcato? Riflesso incondizionato…non è segnale dei miei stati d’animo (ride)”
  • Ancelotti “Questa squadra ha fatto un campionato straordinario ma non sempre ci vorranno 91 o più punti per vincere lo Scudetto. Le mie telefonate con Cristiano? Hanno scritto che ho parlato con tanti calciatori di altre squadre, vi dico che ho sentito soprattuto Giuntoli
  • Ancelotti “Siamo alla ricerca di un laterale destro. Bisogna valutare anche le condizioni di Ghoulam Faouzi ma contiamo di averlo per iniziò campionato. A livello di centrali siamo coperti, sono soddisfatto di ciò che abbiamo in quella zona del campo”
  • AncelottiVar ottima innovazione per il calcio. Va migliorata l’applicazione ma evita molte polemiche. Innovazione positiva in generale. Spero che anche in Champions League possa esser usata dalla UEFA
  • De Laurentiis “Il mio centravanti è Ancelotti
  • De Laurentiis “Se non fossero successe certe cose in campionato avremmo fatto anche meglio della Juventus. Dell’anno scorso non mi è piaciuto uscire dalle Coppe. Ma non potevo esternare questa mia insoddisfazione in corso d’opera”
  • Ancelotti “In attacco siamo a posto così. Io ho parlato con la Nazionale Italiana ma avevo ancora voglia di allenare una squadra di club, ho bisogno di parlare con i giocatori tutti i giorni, per questo il ruolo di selezionatore non mi interessa ancora”
  • Ancelotti “Il mio portiere ideale è quello che para. Il mio rapporto con De Laurentiis è ottimo e ora si sta ancora più rinsaldando dopo che ci eravamo conosciuti a vicenda soprattutto telefonicamente in passato. Mondiali? Mi sono piaciuti anche perché ci sono state sorprese”