Champions League 2018/19: il tabellone completo delle partecipanti

Conclusi gli ultimi tornei nazionali e internazionali, da oggi inizia la lunga marcia verso la finale di Madrid del 1° giugno 2019. E’ quindi il momento di dare uno sguardo altabellone completo della Champions League con le squadre divise per turno di ingresso nella competizione (martedì faremo lo stesso con l’Europa League). Come vedrete, accanto a ogni squadra è presente anche la sua posizione nel ranking Uefa, utile per stabilire le teste di serie dei turni preliminari e le fasce di sorteggio dalla seconda alla quarta nella fase a gironi. In alcuni casi la squadra assume punteggio e posizione della propria nazione non avendo partecipato a competizioni internazionali nell’ultimo quinquennio. Questi ultimi casi sono segnalati con un asterisco. Ricordo infine che le teste di serie della fase a gironi saranno le campioni nazionali delle prime sei nazioni del ranking, più il Real Madrid detentore della Champions League e Atletico Madrid detentore dell’Europa League.

Ai nastri di partenza, la tabella è la seguente:

Le squadre posizionate meglio nel ranking Uefa che non sono riuscite a qualificarsi alla prossima edizione della Champions League sono il Siviglia (6°), l’Arsenal (9°), il Chelsea (13°), lo Zenit San Pietroburgo (16°) e il Bayer Leverkusen (20°).

Come fatto negli anni passati, presento ora due scenari diversi per le quattro provvisorie fasce di sorteggio dei gironi. Iniziamo con quello classico, che prevede la qualificazione alla fase a gironi delle squadre meglio classificate nel ranking Uefa fra quelle che prenderanno parte ai preliminari.

A differenza di quest’anno, quando solo tre teste di serie facevano parte delle migliori otto partecipanti come ranking Uefa, nella prossima stagione la prima urna presenterà le sette meglio piazzate più la Lokomotiv Mosca campione di Russia, che è di fatto la squadra da pescare per tutte le altre 24 protagoniste “non teste di serie” fatta eccezione ovviamente per il CSKA Mosca (per la regola che vieta la presenza di due squadre della stessa nazione nel medesimo gruppo) e molto probabilmente per lo Shakhtar Donetsk (se rimarrà in vigore il divieto di incrocio fra squadre russe e ucraine per motivi politici).

Di alto livello anche buona parte della seconda fascia, dove spiccano il Manchester United, il Napoli e il Tottenham e dove potrebbero “accomodarsi” anche Roma eLiverpool se Benfica Basileadovessero fallire la qualificazione tramite i preliminari (ai giallorossi basterebbe l’eliminazione di una delle due per salire in seconda fascia).

Provando a fare delle previsioni, in caso di qualificazione di tutte le migliori del ranking nei preliminari il miglior girone per la Juventus potrebbe essere uno con BasileaLudogorets e Viktoria Plzen, mentre il peggiore con Borussia DortmundLiverpool Valencia(contando che passano le prime due e pescare un inglese in seconda fascia permetterebbe ai bianconeri di evitare i “Reds” che al momento sono il principale spauracchio di terza e quarta fascia) oppure con Manchester UnitedMonaco Valencia.  Per il Napoli c’è da augurarsi un gruppo con Lokomotiv MoscaLudogorets e Viktoria Plzen e da scongiurarne uno con Real MadridLiverpool e Hoffenheim. La Roma spera in Lokomotiv MoscaBasilea Viktoria Plzen e dovrebbe evitare il terzetto Real MadridManchester United e Hoffenheim. Infine l’Intersarebbe fortunata in caso di gruppo con Lokomotiv MoscaBasilea Ludogorets e pagherebbe la quarta fascia se dovesse essere sorteggiata con Real MadridBorussia Dortmund Liverpool o con Real MadridManchester United e Monaco.

L’altra versione è quella più estrema e inverosimile, ma interessante per entrare più in contatto con le squadre meno famose e anche utile per vedere quale fascia al massimo potrebbe raggiungere ogni squadra se tutti i risultati delle altre partite gli fossero favorevoli. In pratica, ecco come sarebbero le fasce del sorteggio di Champions League se nei turni preliminari vincessero sempre e solo le squadre col ranking peggiore:

Questo tabellone mette in evidenza che la Roma può sperare nella seconda fascia mentre l’Inter non ha alcuna possibilità di salire in terza, visto che nella migliore delle ipotesi sarebbe la prima della quarta fascia. In ottica ranking Uefa da notare che le due francesi non teste di serie (Olympique Lione e Monaco) saranno entrambe sicuramente in terza fascia.

Appuntamento a martedì con il tabellone e gli scenari relativi all’Europa League 2018/19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Powered by Live Score & Live Score App