CdM – Frattura totale tra Comune e SSC Napoli, De Magistris non vuole più parlare con ADL! Queste le motivazioni

CdM – Frattura totale tra Comune e SSC Napoli, De Magistris non vuole più parlare con ADL! Queste le motivazioni

10 agosto 2018 0 Di paginazzurri

Continua la tensione tra SSC Napoli e Comune a proposito dello stadio San Paolo, con il culmine di questa diatriba che è stato toccato ieri, con la decisione del club azzurro di bloccare la campagna abbonamenti sul nascere a causa della lentezza dei lavori. Come sottolineato nell’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, però, da tempo De Magistris non interviene più sull’argomento ed ha delegato ogni commento all’assessore allo Sport Ciro Borriello ed al capo di gabinetto del Comune, vale a dire Auricchio.

Questo perché il primo cittadino ha di fatto comunicato al suo staff la volontà di non parlare più con De Laurentiis e di ritenere il caso chiuso.

Sabato scorso la rottura definitiva

Il punto apicale, per il sindaco De Magistris, è stato toccato sabato scorso con le parole di ADL ch eha definito il San Paolo “un cesso sempre più cesso” ed ha elogiato il presidente della Regione De Luca, passando poi per la frase “se ci fossi stato io col cavolo che c’era il dissesto finanziario, avrei dato le dimissioni”.