Bilanci e giustizia sportiva, il Governo pensa ad un decreto ad hoc

Bilanci e giustizia sportiva, il Governo pensa ad un decreto ad hoc

4 ottobre 2018 0 Di paginazzurri

Il Governo pensa ad un decreto ad hoc su certificazione dei bilanci e riforma della giustizia sportiva. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, i due temi potrebbero essere valutati tra i punti all’ordine del giorno nel Consiglio dei Ministri in programma stasera.

Dopo essere stati stralciati dal DL Salvini su Sicurezza e Immigrazione, i due temi sportivi saranno quindi nuovamente discussi. Particolare attenzione sarà data alla giustizia sportiva, senza dubbio l’argomento più spinoso sul tavolo dato il caos in Serie B.

L’idea del sottosegretario Giorgetti sarebbe quella di far ripartire da zero tutti i ricorsi attualmente pendenti, portandoli tutti al Tar del Lazio. Sarebbe quindi il tribunale amministrativo a decidere definitivamente sulle diverse vicende relative al campionato cadetto, tra ripescaggi e la riammissione dell’Entella.

Una soluzione soltanto per il brevissimo periodo, ovverosia solo per risolvere il caso Serie B. Il Coni, infatti, ha messo sul tavolo una proposta per la creazione di una Commissione che riunisca tutti i gradi della giustizia sportiva e possa prendere una decisione e risolvere qualsiasi controversia legata ad ammissioni ed esclusioni dai campionato.

Le eventuali sentenze di questa commissione, l’idea del comitato olimpico di Malagò, saranno poi appellabili escluisvamente al Tar del Lazio, in modo da ridurre il numero di ricorsi e accorciare quindi notevolmente i tempi della giustizia. Una novità che dovrebbe essere contenuta in una riforma ancora più ampia dell’intera giustizia sportiva e che dovrebbe essere approvata dal prossimo Consiglio nazionale del 26 ottobre.